MUSEO VIRTUALE ASTRATTISMO E ARCHITETTURA RAZIONALISTA COMO

STUDI DI ARREDI

Giuseppe Terragni

Opera

Tra i vari disegni di Terragni, compaiono spesso degli arredi quali interni di mobili – vetrine sullo sfondo, tavoli circolari trasparenti e diverse soluzioni di poltrone dalla scocca diversa, che potrebbero riferirsi a studi effettuati per il progetto del Gabinetto dentistico a Milano o per la Casa degli Artisti sull’isola comacina, realizzati successivamente e che presentano delle somiglianze.
In particolare una sedia, che ricorda l’opera lecorbuseriana, è progettata da Terragni, e un’altra con i braccioli, che compare nei disegni illustrata, anche nel catalogo della ditta Columbus di Milano nel 1934.
La ditta è quella che realizzerà tutti gli arredi della Casa del Fascio ma allo stesso tempo presenta un catalogo che attira l’attenzione dell’architetto: molti arredi inseriti nei suoi progetti delle case milanesi provengono proprio da questa ditta (Marcianò, 108).

Scritto redatto interamente sulla base di:

MARCIANÒ, Ada Francesca, Giuseppe Terragni opera completa 1925-1943, Roma: Officina, 1987

Geolocalizzazione

SOSTIENI MAARC

Sostieni i progetti di MADE in MAARC che promuovono, in Italia e all’estero, l’immagine di Como come una delle più importanti capitali dell’architettura moderna.
MADE in MAARC realizza le proprie iniziative grazie al lavoro volontario di soci e amici, e ai contributi e donazioni di chi ne condivide gli obiettivi.
Le donazioni sono essenziali per tutte le attività di promozione, anche a livello internazionale, del patrimonio d’arte astratta e architettura razionalista del territorio comasco MADE in MAARC ha bisogno del tuo aiuto, fai una donazione ora!
Prendi in considerazione anche l’opzione di contribuire mensilmente: aiuterai a sostenere il lavoro di MADE in MAARC per tutto l’anno.

Bonifico Bancario intestato a Associazione culturale MADE in MAARC
22100 Como – Viale Rosselli, 12
C.F.: 03463750137
Iban: IT03 K084 3010 9000 00000 262602
Cassa Rurale e Artigiana di Cantù
Filiale di Como, piazza Grimoldi, 8